Pesto all'aglio orsino

L’aglio orsino (Allium ursinum) è una pianta bulbosa con bellissimi fiori bianchi. Appartiene alla famiglia delle Liliaceae ed ha un caratteristico odore pungente. Ama l'ombra, il fresco e lo si può trovare nei nostri sottoboschi, spesso in popolamenti davvero fitti tali da creare un vero tappeto. 

L’intera pianta è commestibile. Le foglie possono essere consumate sia fresche che cotte e i fiori freschi si usano per aromatizzare le insalate. I piccoli bulbi si possono consumare crudi o cotti, l’aroma è più leggero di quello dell’ Aglio coltivato, ma vanno raccolti dal tardo autunno, quando la pianta è in riposo vegetativo.

Le proprietà dell'aglio orsino sono praticamente le medesime dell'aglio comune (Allium sativum)

ATTENZIONE! Quando le piante non sono ancora in fiore, le foglie dell' aglio orsino si possono scambiare con quelle del mughetto (Convallaria majalis) o con quelle del colchico autunnale (Colchicum autumnale) piante tossiche, pericolose e potenzialmente letali se ingerite. Ma quelle di aglio se stropicciate, emanano un forte odore che le rende inconfondibili.

E ora di seguito una gustosa e semplice ricetta per preparare un pesto con questa pianta!!


Pesto di Anna all’aglio orsino

Cosa  serve:                                                                                                                                                                      
•    Ciotola
•    Frullatore
•    500g di foglie di aglio orsino
•    250ml di olio d’oliva
•    80g di Parmigiano Reggiano grattugiato
•    100g di noci sminuzzate
•    Sale q.b.
•    Pepe q.b.
•    Barattolo con coperchio a vite
            
Come si fa:
•    Lava le foglie e asciugale bene
•    Nella ciotola riduci in purea le foglie con l’olio d’oliva
•    Aggiungi i restanti ingredienti e frulla il tutto
•    Riempi di pesto il barattolo e versaci sopra un filo d’olio (Se conservato al fresco, il pesto può durare fino a un anno)

... E BUON APPETITO!