Sulla strada per il Follo, lungo il sentiero 1017: risalendo il passato lungo la Teva, tra ontani neri e antichi magli

Anche una mattinata cenerina e gelida può venire consolata da una passeggiata, specialmente se il panorama è quello delle colline che dividono Colbertaldo da Follo di Valdobbiadene: l’itinerario proposto da NaturalMenteGuide porta a scoprire cosa c’è sotto le colline che dall’anno scorso sono patrimonio dell’umanità, passando da imponenti costoni che emergono dai pendii vitati a stretti sentieri nella penombra che portano infine a incontrare la madre del borgo di Follo, la Teva.

Altro

Passeggiando da Valmareno alla Fontana dell’ Arner: sulle tracce del tasso e dell’ albero della morte

Se al giorno d’oggi il passo Praderadego presenta qualche problema strutturale dovuto a crolli e frane, un tempo rappresentava una via di comunicazione fondamentale per i pellegrini, strategica per i mercanti e, qualcuno dice, persino per i Romani. Per questo motivo Valmareno, nel comune di Follina, racconta una storia che va ben oltre ciò che i nostri bisnonni riescono a ricordare: si tratta di un altro piccolo borgo che nasconde un passato dove l’acqua e il bosco sono gli elementi fondamentali per il mantenimento della comunità e la sua nascita deriva dall’incontro di questi due fondamenti con una via commerciale.

Altro